Scoperto l'assassino di Joe Petrosino - Articolo - IlMercatinoSicilia.it

Home articoli

Approfondimenti

Attualità

Cronaca

Moda

Politica

Spettacolo

Sport


L'operazione "Apocalisse", le intercettazioni della Procura della Repubblica di Palermo e la gara a chi è più mafioso

Scoperto l'assassino di Joe Petrosino

Joe Petrosino
Joe Petrosino

segue dalla prima pagina
(...) E Palazzotto aggiungeva: "...qualche volta ti faccio vedere i libri... la mia famiglia è nei libri... nei libri di mafia... noi è da cento anni che siamo mafiosi...". Poi tirava in ballo uno zio del padre, Paolo Palazzotto, morto nel 1958. E le sue parole scrivono una pagina di storia. Sarebbe stato lo zio, infatti, su ordine di Vito Cascio Ferro, ad ammazzare Petrosino: “… il centenario stiamo facendo... lo zio di mio padre si chiamava Paolo Palazzotto... ha fatto un omicidio... il primo omicidio... del primo poliziotto ucciso... a Palermo... lo ha ammazzato mio zio... lo zio di mio padre... È sceso dall'America questo per indagare... allora lo ammazzò lui per conto di Cascio Ferro”». Meglio di così non si poteva descrivere per fare comprendere in che sorta di baratro rischiamo di finire tutti per non cambiamo registro e cominciamo a pensare che le gesta dei Placido Rizzotto, dei Pino Puglisi, dei Mauro Rostagno, dei Carlo Alberto Dalla Chiesa, dei Giovanni Falcone, dei Paolo Borsellino e degli altri che sono disgraziatamente troppi per essere citati tutti, siano stati fatti dai nostri parenti, dai membri della nostra famiglia, della grande famiglia dei siciliani onesti.

Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014


L'Aula Consiliare durante la riunione a favore del Tar;

Un decreto del Governo vorrebbe cancellare, da ottobre, la sezione del Tribunale amministrativo di Catania

La “guerra santa” in favore del Tar

Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014
Il Presidente Pertini esulta alla vittoria dell'Italia sulla Germania a Spagna 1982

L’eliminazione al Mondiale è il fallimento dell’intera Nazione

Gli Azzurri come l'Italia

Dopo il Sudafrica, anche in Brasile fuori subito

di Giovanni Iozzia. Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014


Dal Report “L’economia in Sicilia” presentato dalla Banca d'Italia all’Università di Messina

Non siamo fuori dalla crisi

Occorre uno scatto d’orgoglio collettivo dalla politica al privato

Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014
Il passaggio di consegne tra i due comandi davanti al contrammiraglio

Il comandante Piegaja (Italia) assume il comando della Nave Aviere dal comandante Seipel (Germania)

Passaggio di consegne Nato al porto di Catania

di Monica Adorno. Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014


I due comandanti tedesco e italiano  con il contrammiraglio inglese

Comandante Piegaja: “Siamo marinai. Rispondiamo immediatamente a una richiesta di soccorso»

La Flotta Nato non partecipa a Mare Nostrum

di Map. Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014


Consiglio Comunale a Tremestieri per la sfiducia al sindaco Ketty Basile

Le prossime elezioni si terranno a maggio del 2015 nel frattempo il paese è destinato alla normale amministrazione

Tremestieri sfiducia Ketty Basile e va al commissariamento

di Monica Adorno. Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014


La necropoli nel 1959

Abbetnea Confcommercio: parte l’iniziativa “Amo l'arte, amo Catania”

Appello alla Rinascente:r endete fruibile la necropoli

Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014
Le scatole ben impilate al deposito del Banco Alimentare

Le derrate raccolte dal Banco Alimentare serviranno per circa due mesi. L’Italia deve attivare il programma di aiuti agli indigenti

«Grandiosa #Stracolletta, ma adesso ci vuole il Fead»

Pubblicato in Cronaca il 27/06/2014 Scarica il pdf


La questione tibetana a Catania

Pubblicato in Cronaca il 20/06/2014 Scarica il pdf



Cerca tra gli articoli